Chiesa di San Michele Arcangelo

Il territorio di Ripe San Ginesio è curato dalla Parrocchia di San Michele Arcangelo, che ha sede presso l’omonima Chiesa.  L’edificio fu eretto entro le mura castellane  e, nel periodo medievale,  appartenne alla sfera di influenza dell’Abbadia delle Macchie. Probabilmente già prima del 1000 la Chiesa era dedicata a San Michele Arcangelo.

La chiesa ha subito nei secoli molti rimaneggiamenti ed ha un  andamento longitudinale, con quattro cappelle. Nel 1949- 1950, Lamberto Massetani dipinge ad olio la Cappella dell’Addolorata,  raffigurandovi l’ ”Annunciazione” e “La Madonna e San Giovanni ai piedi della Croce”. All’interno della Chiesa si conserva anche una pregevole statua lignea raffigurante la “Madonna Addolorata”, realizzata dallo scultore Umberto Peschi, ed un antico affresco, risalente al 1570, emerso nel corso del restauro del 1964, che raffigura una Madonna con Bambino e San Domenico, San Giovanni Battista, Santa Elisabetta.

Lesionata dal sisma del 2016, è stata riaperta e restituita alla fruibilità dopo importanti lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza nel dicembre del 2019.