TERRITORIO

San Ginesio

Il Balcone dei Sibilllini

Il Comune di San Ginesio, oltre a far parte del Parco Nazionale dei Monti Sibillini e ad avere l’appellativo di “Balcone dei Sibillini”, vanta un nucleo storico che, circoscritto da una bella e possente cinta muraria, mantiene intatto l’impianto medievale ed accoglie un numeroso e prestigioso patrimonio storico ed artistico. Purtroppo a seguito degli eventi sismici del 2016 gran parte del patrimonio storico ed artistico di San Ginesio è risultato essere gravemente inagibile.

San Ginesio è famoso per la sua bellezza pittoresca e il suo patrimonio storico. Il paese è situato su una collina, circondato da dolci paesaggi collinari e affacciato sulla valle del fiume Tenna. La sua posizione elevata offre una vista panoramica mozzafiato sui dintorni. Il centro storico di San Ginesio è caratterizzato da strade lastricate e stretti vicoli medievali. Le sue case in pietra e le antiche mura fortificate mantengono intatto il fascino del passato. La piazza principale, Piazza Alberico Gentili, è il cuore della città, dove si trovano la chiesa parrocchiale di San Ginesio e il Palazzo Comunale. La chiesa di San Ginesio è un edificio religioso di origine medievale, che conserva affreschi e opere d’arte di grande valore storico. Il Palazzo Comunale, situato accanto alla chiesa, è un’imponente struttura in stile gotico che testimonia l’importanza storica del paese. San Ginesio è anche noto per le sue festività e tradizioni. Uno degli eventi più significativi è la Quintana, una competizione storica che si svolge ogni anno nel mese di agosto. Durante la Quintana, i partecipanti indossano costumi medievali e si sfidano in una serie di prove equestri. Oltre alla sua bellezza e al suo patrimonio culturale, San Ginesio offre anche una natura incontaminata e numerosi sentieri escursionistici. La zona circostante è ideale per gli amanti dell’escursionismo, con panorami panoramici e una varietà di flora e fauna.
Nell’ambito del progetto integrato locale il Comune di San Ginesio realizzerà un nuovo tratto ciclopedonale lungo Viale Zaccagnini, arteria stradale principale per l’accesso al centro storico della città di san Ginesio, attraverso Porta Picena e quindi sul fronte sud-est del circuito delle mura urbiche intorno alla Cinta Muraria in quanto concepita come bene culturale, turistico e ambientale diffuso, potenziando il binomio borgo-paesaggio.

esplora anche

gli altri luoghi della valle del Fiastra

Colmurano

Colmurano

Loro Piceno

Loro Piceno

Ripe San Ginesio

Ripe San Ginesio

Sant’Angelo in Pontano

Sant’Angelo in Pontano

Urbisaglia

Urbisaglia

Fondazione Giustiniani Bandini

Fondazione Giustiniani Bandini