Auditorium di Sant’Agostino

L’ Auditorium di Sant’Agostino con il suo chiostro affrescato è una struttura risalente al 1200 in stile romanico. Nel XVIII secolo venne completamente restaurata e la sua la facciata originaria demolita, ricostruita in stile barocco, come tutti i suoi interni. I resti romanici, però sono tutt’ora visibile nelle murature esterne ed alcuni dettagli all’interno.

Il chiostro risale al 1615, è completamente affrescato con scene della vita di Sant’Agostino, datati tra il 1630 ed il 1640, eseguiti da Domenico Malpiedi (importante pittore San Ginesino).

L’ Hoc Hopus e Hoc Hopus plus  è un’importante mostra su 3 grandi sale, allestita dopo il sisma del 2016 per ospitare le opere proveninte dalla pinacoteca antica e dalla Pieve Collegiata, ancora oggi inagibili.

Le opere più importanti sono la Pala di Sant’Andrea ( conosciuta anche come battaglia della fornarina) le opere del pittore Simone De Magistris come ad esempio la Pietà e quelle della scuola del Ghirlandaio e del Perugino. Inoltre la mostra ospita 2 importanti opere del Folchetti (scuola del Crivelli).

Foto di Campus27 – Opera propria, CC BY-SA 4.0,